E’ possibile che l’intero l’universo sia energicamente vuoto?

Voglio dire, è in linea teorica possibile che le decine di migliaia di miliardi di galassie visibili e contenenti miliardi di stelle e centinaia di miliardi di pianeti sia in qualche modo come vuoto?

E’ possibile quindi crearlo dal nulla senza necessitare di alcuno sforzo energetico?

Si.

Da cosa è composto l’universo?

Da 4 componenti.

La materia, l’energia, lo spazio ed il tempo.

In ultima ratio soltanto da 2.

La materia è stata unificata con l’energia dalla famosa equazione di Einstein (E=mc^2) ed il tempo assoggettato allo spazio come quarta dimensione dello Spaziotempo.

Dunque il nostro universo è una montagna di Energia e di Spaziotempo.

Per comprenderne la reale natura devo fare ricorso ad una metafora del recentemente scomparso prof. Hawking.

Un uomo solo in un campo vuole costruire una collina.

Inizia a scavare con una pala e dopo giorni ha costruito la collina.

Ma oltre ad una collina l’uomo ha costruito anche un immenso buco.

Ebbene nel nostro immaginario la collina è l’universo ed il buco è l’immagine negativa dello stesso.

Ma nei calcoli della Relatività Generale lo Spaziotempo è l’energia negativa e la massa come abbiamo già ricordato è l’energia positiva.

Se scorriamo il film del big bang al contrario vedremo contrarsi tutte le galassie in un’unico punto, ma vedremo contrarsi anche tutto lo spaziotempo nella stessa singolarità.

Ma se tutta l’energia positiva e tutta l’energia negativa vanno a sommarsi algebricamente in un unico punto quale sarà il risultato energetico agli inizi del tempo?

Zero.

In principio non c’era niente.