I buchi neri sono la terra di frontiera dove la relatività generale e la meccanica quantistica falliscono perché in qualche modo dovrebbero essere unificate.Ma non ne siamo assolutamente capaci

Unire le due teorie è diventato il santo Graal degli ultimi 70 anni

Ma unire le due teorie significa perdersi con simmetrie locali troppo complicate dove lo spazio degli stati deve diventare di 11 dimensioni per posizionare la supersimmetria SU(10)😱

Anche se non abbiamo la fisica e soprattutto la matematica per poterli descrivere perfettamente rimangono uno degli oggetti più affascinanti dell’intero universo

La relatività generale li descrive come un oggetto con un campo gravitazionale così intenso che nulla può fuggire da esso. Nemmeno la luce che consuma tutta la sua energia nel tentativo di farlo sino a spegnersi del tutto.

Le equazioni della relatività non corrette dai forti aggiustamenti quantistici portano a paradossi a dir poco inquietanti😳

La massa del buco nero deforma così tanto il tessuto dello spazio tempo che la singolarità, cioè la massa totale della stella originaria, si trova in fondo ad in imbuto dove la luce non può risalire e lo spazio soprastante diventa perciò l’orizzonte degli eventi.

All’orizzonte degli eventi sopra la singolarità il campo gravitazionale è così intenso che il tempo non rallenta ma si ferma del tutto😳

Tra l’orizzonte degli eventi e la singolarità lo spazio diventa infinito e la luce è incapace di percorrerlo

Tutto ciò che cade all’interno scompare nella singolarità

Nonostante questo potremmo orbitarci tranquillamente intorno😳

Come?

Come faremmo intorno ad ogni pianeta o stella

Se il buco nero ha la massa originaria del nostro sole e noi orbitassimo alla distanza di mercurio gli effetti gravitazionali sarebbero identici

Se accendessimo i retrorazzi per rallentare finiremmo risucchiati, nel caso del sole finiremmo per schiantarci😬

Se orbitassimo intorno al buco nero con un compagno che segue l’orbita inversa per raggiungerlo attraversando diametralmente l’orizzonte degli eventi dovremmo percorrere uno spazio infinito😱

Se vi avvicinaste al Sole a parte l’abbronzatura la gravità massima sarà alla superficie.

Penetrando all’interno del Sole nel suo centro la gravità sarà nulla.

Per un buco nero sarà diverso.

Più vi avvicinate e più il tempo rallenta e la velocità per tenervi in orbita si approssimerà a quella della luce.

All’orizzonte degli eventi il tempo si ferma ma la gravità non sarà quella massima perché la massa è concentrata all’interno dell’imbuto nella singolarità 😳

Per un osservatore esterno la distanza tra la singolarità e l’orizzonte degli eventi è infinita e se qualcuno precipitasse dentro voi lo vedreste precipitare per un tempo infinito😬